CHIEVO – PESCARA 2-0

Partita giocata al limite delle possibilità umane, con un tempo proibitivo: raffiche di vento e nubifragio per tutti i 90 minuti.
Il Chievo si trova a giocare anche in superiorità numerica, ma da l’impressione del contrario ed è il Pescara a fare più tiri in porta del Chievo ! Alla lunga però, i cambi azzeccati da Corini e la stanchezza (sacrosanta) degli avversari hanno fatto la differenza ed il Chievo in un minuto chiude la partita: Luciano su rigore e Stoian.
Da sottolineare l’ottima prova del Pescara che non ha mai mollato, una squadra messa bene in campo da Stroppa e molto forte in difesa.
Seconda partita consecutiva vinta in casa dal Chievo nella gestione Corini-Nicolato.

no images were found

 foto by Nicola Galetto

 

Tabellino:
Chievo-Pescara 2-0 (0-0)
Chievo (4-3-3): Sorrentino 6; Frey 6, Dainelli 6.5, Andreolli 6.5, Dramè 7; Guana 6, Rigoni 6 (18′ st Stoian 7), Hetemaj 6.5; Luciano 6 (40′ st Cofie sv), Pellissier 5 (26′ st Samassa 6), Thereau 6. (Puggioni, Viotti, Farkas, Jokic, Papp, Cruzado, Rigoni, Di Michele, Moscardelli). All.: Corini
Pescara (3-4-2-1): Perin 6.5; Cosic 5.5, Romagnoli 5, Bocchetti 5.5; Zanon 5, Blasi 5.5, Colucci 5.5 (45′ pt Cascione 5.5), Modesto 5.5; Quintero 6 (35′ st Nielsen sv), Weiss 5 (17′ st Celik 6); Abbruscato 5. (Pelizzoli, Balzano, Capuano, Bjarnason, Soddimo, Caprari, Jonathas, Vukusic). All.: Stroppa
Arbitro: Ostinelli di Como
Reti: 30′ st rig. Luciano, 31′ st Stoian
Ammoniti: Hetemaj, Zanon, Colucci e Blasi per gioco falloso
Espulso: Romagnoli per fallo su chiara occasione da gol

Precedente CHIEVO-SAMPDORIA 2-1 Successivo Genoa-Chievo 2-4