CHIEVO – UDINESE 0-0

chievo_udineseArbitra Bolognino, maglie degli avversari a striscie verticali color bianco-nero. Si salvi chi può !!!
La vecchia comincia ad agitarsi, tra il litro di thè caldo che si è scolata per scaldarsi e la paura per l’arbitraggio non la tengo più. Penso prorpio che la prossima volta le offrirò un viaggio aereo per una vacanza in Medio Oriente.

Arriva il tanto sospirato fischio d’inizio e la tensione “per fortuna” sfocia in urli ed insulti nei confronti del “povero” Bolognino, colpevole di non fischiare i troppi falli dei bianco-neri, “và a ramengo…slandron” , tanto per farvi un esempio,
ed anche “che te vegnese el fogo de sant’ antonio, così non te cori più“. Nonnaaa smettila, non si riesce a seguire la partita !!!
Con qualche pacchetta sulla schiena (le ho fatto sputare la dentiera), riesco a farla stare zitta.
La partita è a tratti piacevole, anche se il Chievo non punge come dovrebbe, merito dell’Udinese che aggredisce i portatori di palla e gioca quasi sempre di prima. Un pareggio sembra essere il risultato più giusto e vista l’aggressività degli avversari anche un punto d’oro.
La “belva” sembra essersi congelata al punto giusto infatti non rompe quasi più e mi dice:”gò un fredo can, ela mia finia porca eva ? “, decido così di caricarla, ehm….di portarla via qualche minuto prima del fischio finale.

Un punto d’oro tutto sommato, un Chievo ancora una volta in difficlotà a centrocampo e qualche volta anche sulle fascie.
Servirebbe un Corini,…ma si sà che di genio ce n’era uno solo, chissà il Chievo dove sarebbe adesso con Lui !!!

LEGGI ANCHE QUESTI

Precedente MODENA - CHIEVO 0-3 Successivo BOLOGNA - CHIEVO 3-1