Luca Campedelli Presidente “eterno”

 

Luca Campedelli alla cena 2008

E’ un lontano 1992 quando Luca Campedelli si trova ad essere Presidente del Chievo Cardi (l’attuale A.C. Chievo Verona a quel tempo si chiamava così).

E’ una storia felice che inizia da un momento di dolore: la perdita improvvisa di papà Luigi.
Diciamo che è stato un mix di cuore / dovere . La vita a volte ti impone di fare cose per le quali non avresti mai pensato di fare.

Personalità
Luca ha un pregio: l’umiltà. Molti pensano che questa qualità sia sinonimo di inferiorità o debolezza caratteriale, niente di più sbagliato è proprio il contrario.  C’è una frase che nel corso della vita ho fatto mia: la persona umile impara anche da un bambino. Già impara; Luca ha imparato tutto quello che doveva e serviva per essere il Presidente adatto ad una squadra di serie A.
Chissà quante emozioni e quanti pensieri hanno segnato la mente di quel giovane in tutti questi anni di presidenza . Per non parlare della promozione in serie A  ! Chissà quanti pasti saltati e consumati di fretta e l’adrenalina che non ti fa dormire di notte. 

grazie Luca !

Precedente cena 2016 Successivo Il Derby numero 17 al Chievo