Mirino da ricalibrare alla 12 ̂ giornata

palermo-chievo-gila

Il Chievo non è più l’arma letale di inizio campionato, si è inceppato qualche meccanismo. Paloschi alterna momenti di gloria facendo con “gol difficili” , a momenti imbarazzanti, sbagliando gol che hanno dell’ incredibile.
Con il Palermo hai 6 palle gol che non sfrutti e per la solita legge del calcio, prendi gol alla prima occasione degli avversari. C’è da riflettere e da capire cosa cambiare.

Ritornato Radovanovic dall’infortunio, il Chievo sembra essere (purtroppo) ritornato alla normalità: gioco prevedibile e non più velocissimo nelle ripartenze. Rigoni a parer nostro, era più adatto per il gioco veloce dei giallo-blù.
Pellissier da sempre l’impressione, quando gioca, di farsi trovare sempre al posto giusto per colpire, vedi Genova: con un colpo di tacco da manuale, segna il gol del momentaneo pareggio. Dovrebbe essere inserito prima per dargli tempo di entrare nel ritmo partita, non può fare sempre i miracoli giocando solo gli ultimi 15 minuti !
Siamo curiosi di vedere se mister Maran ha il coraggio di fare questi cambiamenti, lasciando fuori anche i senatori, se necessario !

Precedente Chievo vs Hellas 1-1 Successivo cena 2016