Resurrezione Chievo, tutto in tre giorni !

Meggiorini e Zukanovic gli eroi di Parma e Samp
Meggiorini e Zukanovic gli eroi di Samp e Parma

Lasciando perdere le similitudini religiose, resta di fatto che “nessuno” (come viene chiamato e considerato il Chievo dai veronesi) è vivo più che mai, in tre giorni rimonta diverse squadre e aggancia la squadra che ad inizio campionato era già in Champion. Mi viene in mente un detto dei nostri vecchi: “campànon bonora triste sagra”. In pratica aspetta a cantar vittoria !
Il Chievo, molto spesso fuori dai riflettori per scelta delle mediocri emittenti locali, che non lo considerano degno di notizia,  se ne infischia e sceglie alla gloria dei riflettori la gloria sul campo. Si ricompatta al meglio dopo la ferita lasciata da Corini e Maran riforma il gruppo che piano piano cresce, fino a ritornare il Grande Chievo che ti emoziona.

Parma e Sampdoria ne fanno le spese, squadre rimaneggiate o in difficoltà economica ? Sul campo non sembrava proprio. Una perla di Zukanovic su punizione a Parma e un gol da cineteca di Meggiorini che si fa tutto il campo palla al piede e va in gol, portano il Chievo fuori dalle sabbie mobili, aggancia “vado in champion” e fa festa ! Bravi !
Non è finita, è vero, però chi sembrava morto è risorto e chi sembrava immortale è caduto. I proverbi del passato…quanta saggezza !!!

LEGGI ANCHE QUESTI

Precedente Trasferta a Parma annullata per neve Successivo Chievo: bene con Milan e Roma