Vittoria rubata contro la Juve

 

juv-chi-marazzina
Buffon battuto la prima volta

Il Chievo perde al “Delle Alpi” , ma vale la pena parlare di questa partita che a nostro avviso è stata una vera ladrata. Il Chievo si trova in vantaggio con una splendida doppietta di Marazzina e con relative splendide azioni: colpo di tacco di Eriberto – lancio di Perrotta e tiro gol di Massimo Marazzina.
Purtroppo la Juve si trova a vincere immeritatamente: il gol del pareggio è in netto fuorigioco e il rigore della vittoria inesistente. Ne parlano giornali e televisioni di tutto il mondo ma il risultato ingiusto rimane La digintà e l’orgoglio però ne escono vincitori !

 

 

juv-chi-marazzina4
doppietta di Marazzina

 

Juventus (4-4-2): Buffon 5, Zenoni 5.5 (1′ St O’neill 6.5), Thuram 6, Iuliano 6, Pessotto 6, Zambrotta 6, Tudor 6.5, Tacchinardi 6, Nedved 6.5, Trezeguet 5 (15′ St Salas 6.5), Del Piero 6 (31′ St Amoruso Sv) (22 Carini 2 Ferrara 4 Montero 15 Birindelli). All. Marcello Lippi 6.5.

Chievo (4-4-2): Lupatelli 6.5, Moro 6, D’ Angelo 5.5, D’ Anna 6, Lanna 6, Eriberto 6 (21′ St Lorenzi 6), Perrotta 6.5, Corini 6, Manfredini 6 (5′ St Zanchetta 5.5) Marazzina 7 (18′ St Cossato 5), Corradi 6 (67 Ambrosio 66 Legrottaglie 7 Barone 90 De Cesare). All. Luigi Del Neri 6.

Arbitro: Bolognino di Milano 6

Angoli: 5-2 per la Juventus

Recupero: 2′ e 5′.

Ammoniti: Tudor, Tacchinardi, Salas, Perrotta, Corradi e Cossato per gioco scorretto, Lupatelli e Marazzina per comportamento non regolamentare, D’angelo per proteste.

Spettatori: 40 mila

I gol

9′ pt – su angolo di Corini, Buffon anticipa tutti, ma il pallone gli scivola via maldestramente: tocco di Marazzina e Chievo in vantaggio.

19′ – strepitosa azione veronese: tacco di Eriberto, cross radente di Perrotta e Marazzina insacca sul primo palo.

21′ – Tacchinardi riprende una respinta corta della difesa e al volo, d’esterno destro, segna sotto la traversa.

42′ – angolo di Del Piero, Tudor svetta di testa, anticipando l’uscita di Lupatelli.

38′ st – mani in area del Chievo dopo la traversa colpita da Salas: Bolognino assegna il rigore, che il cileno realizza con un tiro all’incrocio, alla sinistra di Lupatelli.

 

 

LEGGI ANCHE QUESTI

Precedente Esordio col botto del Chievo a Firenze Successivo Il Chievo mata el Toro: 3-0