Crea sito

Chievolandia – Lazio 4-0


Non vogliamo creare false aspettative ne fare i bambini che si lasciano prendere dall’entusiasmo ,  ma il Chievo visto in queste prime due uscite lascia a presagire a qualcosa di molto buono.

È diverso tempo che gol e azioni non si ritrovano e soprattutto non a caso.  Idee chiare e azioni pulite  rispecchiano in tutto e per tutto il buon lavoro fatto un questi due anni di Maran.

Meggiorini show  (colpo di tacco per Paloschi ) e Birsa cecchino su punizione  infiammano il Bentegodi.  È un real-chievo che non da pause all’avversario , sa sempre cosa fare e quando farlo.  C’è spazio anche per Pepe che vede il campo dopo mesi di stop.
La Lazio resta alle corde e per merito dei giallo-blù sia chiaro, un Chievo così vivo e convincente non si vedeva da quel lontano 2001 quando la squadra della diga rimase in cima alla classifica per molto tempo.

Ora vogliamo fare un discorso all’italiana: se a fare il fenomeno fosse stato un Pogba (Juventus) ci sarebbero state testate giornalistiche con chissà quale parole idilliache, moviole a raffica per mesi, interviste non-stop e magari gli elogi da qualche parlamentare.
Ora dato che Meggiorini gioca nel Chievo, è sufficiente un bravo e qualche colpetto sulla spalla e siamo a posto così.  A noi va proprio bene così ! Perchè abbiamo un fenomeno e il Chievo se lo tiene stretto, come si dice in questi casi …. a voi la gloria e a noi la storia.

si consiglia GIGANTOGRAFIA
si consiglia GIGANTOGRAFIA

Tabellino

Chievo Verona-Lazio 4-0 (primo tempo 3-0)

Marcatori: 13′ Meggiorini, 30′ Paloschi, 45′ Birsa, 67′ Paloschi

Chievo Verona (4-4-2): Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni (73′ Cacciatore), Hetemaj, Birsa (80′ Pepe); Meggiorini (86’ Mpoku), Paloschi. All. Maran.

Lazio (4-3-3): Berisha; Basta (45′ Morrison), de Vrij, Gentiletti, Radu; Parolo, Cataldi, Lulic (45′ Patric); Candreva (58′ Anderson), Keita, Kishna. All. Pioli.

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Ammoniti: 75′ Anderson (L)

altra GIGANTOGRAFIA consigliata

Vai con la prima, Chievo superstar a Empoli

Meggiorini si esalta dopo il gol
Meggiorini si esalta dopo il gol

La squadra di Maran sembra affondare davanti agli scatenati ragazzi di Giampaolo. Sembra una strategia: mettere dentro più gol possibili e in fretta.
E’ il Chievo però ad avere dopo appena due minuti l’occasione giusta, Paloschi però spreca. Detto fatto, l’Empoli scatenato va in gol con un Super-Saponara. E’ un batti e ribatti, ma è ancora il Chievo a sprecare con Mpoku che manca di un niente il pari.
Sembra una serataccia, una di quelle dove non va bene niente, il Chievo perde sempre più terreno e si trova alle corde con un Empoli dai ritmi vertiginosi. Che sia finita ?
La nostra sensazione è che l’Empoli non possa tenere questi ritmi per tutta la partita. Infatti nella ripresa la musica cambia e tutto si ribalta: bravo il Chievo a far spremere l’avversario e suonare la carica. E’ un, uno-due-(tre) da k.o. Meggiorini-Birsa spaccano le gambe e Paloschi toglie la speranza, qual’ora ci fosse stata, di una rimonta dei toscani.
E’ una gran serata di festa questa prima di campionato, sembra di rivedere l’esordio in serie A del lontano Agosto 2001 quando il Chievo andava a vincere a Firenze con Perrotta e Marazzina !

Bravissimi !

 

IL TABELLINO

Empoli (4-3-1-2): Skorupski 5,5; Zambelli 5; Martinelli 5,5; Barba 5; Mario Rui 6; Zielinski 6; Diousse 6 (29′ st Ronaldo); Croce 5 (12′ st Signorelli 5); Saponara 6; Pucciarelli 5; Maccarone 5 (18′ st Mchedlidze 5). A disp: Pelagotti; Pugliesi; Bittante; Costa; Camporese; Ronaldo; Maiello; Brillante; Krunic; Piu. All.: Giampaolo 4,5

Chievo (4-4-2): Bizzarri 6,5; Frey 6; Cesar 6,5; Gamberini 6; Gobbi 6,5; Birsa 7 (4′ Cacciatore s.v); Radavanovic 5,5 (42′ Rigoni 6); Hetemaj 6; Castro 6; Paloschi 7; Mpoku 5 (1′ st Meggiorini 7,5). A disp: Bressan; Seculin; Sardo; Biraghi; Christiansen; Pellissier; Inglese. All.: Maran 7
Arbitro: Mariani

Reti: 7′ Saponara (E), 10′ st Meggiorini (C), 15′ st Birsa (C), 18′ st Paloschi (C)

Ammoniti: Meggiorini (C), Rigoni (C)