Crea sito

Il Derby numero 17 al Chievo

E’ il derby numero 17 tra Chievo ed Hellas. Sette vittorie del Chievo sei del Verona e 4 pareggi.
E’ il Verona che parte con maggiori motivazioni , data la prima vittoria ottenuta in casa con il Benevento.
Detto fatto che al 6° del primo tempo da una serie di rimpalli, Verde mette a segno un gol facile. Sulle ali dell’entusiasmo si accende un bellissimo derby che azzera la classifica e mette in cantina le paure e i buoni propositi fatti in settimana.

Durano solo 17 i minuti di vantaggio del Verona – come i derby giocati – Inglese di testa la mette sotto le gambe del povero e incolpevole Nicolas.  
E’ un pareggio che fa ritornare il Verona in uno stato di  paura/insicurezza e il Chievo lo capisce molto bene. La difesa veronese traballa e fa quel che può dato gli assenti importanti –  Zuculini causa il rigore mettendo giù Hetemaj e Inglese trasforma. E’ vantaggio Chievo, che partita !

Zuculini per doppio giallo lascia i suoi compagni a soffrire per tutto il secondo tempo , ma l’Hellas non molla e sempre su rigore (dubbio secondo Sky) ritorna in parità. Pazzini gol !

E’ una partita del cuore da parte dell’Hellas che però non può fare nulla contro una squadra  forte e bene messa in campo come quella di Maran.
Il Chievo fa molto possesso palla e non è mai schiaccito in difesa, sempre padrone della situazione e fisicamente a posto. Il gol sembra nell’aria ed arriva dal capitano Sergio Pellissier che mette dentro un cross perfetto del “solito grande” Cacciatore. 

 

 

CHIEVO-VERONA 3-2
6′ Verde (V), 23′ e 30′ su rig. Inglese (C), 55′ rig. Pazzini (V), 73′ Pellissier (C)

Tabellino
Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pucciarelli (62′ Pellissier), Inglese (80′ Stepinski).
All. Maran

Verona (4-3-3): Nicolas; Caceres, Souprayen, Caracciolo, Fares; Romulo, B. Zuculini, Bessa; Cerci (46′ Buchel), Pazzini (70′ Kean), Verde 77′ Lee). 
All. Pecchia

Note: espulso Zuculini al 41° del primo tempo per doppio giallo.

Chievo vs Hellas 1-1

Castro esulta dopo il gol del pareggio
Castro esulta dopo il gol del pareggio

 

Non è un inizio scoppiettante come si sperava, squadre contratte e molto attente a non prendere gol. È l’hellas a farsi vedere per prima in area clivense. Il Chievo risponde con due tiri da fuori di Rigoni che solo un super-rafael riesce a fermare.

fuorigioco di Pisano
fuorigioco di Pisano

Finisce un primo tempo così così, ma la ripresa non delude le aspettative perché si osa si più da entrambe le parti. Il Chievo spreca parecchio , Paloschi si divora il fil del vantaggio che arriva invece per il Verona . È un gol in fuori gioco ma capita anche questo. Il Chievo si sveglia e colpisce con un colpo di testa stupendo di Castro su cross di Gobbi. È ancora Castro di testa che poco dopo il pareggio, ha la possibilità di mettere a segno il colpo del k.o. ma questa volta manca di poco la porta.

È un pareggio che serve più al Chievo che al Verona, per le occasioni mancate il Chievo avrebbe meritato qualcosina in più. Bravo il Verona ha tener testa alla squadra più in forma del campionato.


tabellino

Marcatori: 70’ Pisano, 83’ Castro

Chievo Verona (4-3-1-2): Bizzarri; Frey, Gamberini (69’ Cacciatore), Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj (83’ Inglese); Birsa (54’ Pepe); Meggiorini, Paloschi. All. Maran.

Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Pisano, Helander, Moras, Souprayen ;  Greco, Viviani, Halfreddson;  Sala (79’ Bianchetti), Gomez (85’ Gomez), Jankovic (79’ Siligardi). All. Mandorlini.

Arbitro: Doveri di Roma

Ammoniti: 58’ Cesar (CV), 69’ Gobbi (CV), 76’ Meggiorini (CV)


 

 

 

 

Finisce 2-2 il derby tra Chievo-Hellas

Pellissier, primo gol al derby.
Pellissier, primo gol al derby.

E’ stato un derby divertente ed entusiasmante, in una cornice di pubblico mozzafiato in una splendida giornata di sole primaverile. Il sesto derby di Verona nella massima serie.
Il Chievo recrimina per un rigore non concesso da Rizzoli (fallo di Jankovic) e la netta sensazione di aver lasciato due punti per strada. Essendo obiettivi l’ago della bilancia è dalla parte del Chievo che crea diverse occasioni senza però concretizzare.
Per le statistiche è il primo gol di Sergio Pellissier nel derby cittadino, un’altro traguardo per il capitano giallo-blù oltre che uomo-assist in occasione della marcatura di Paloschi.

 

IL TABELLINO

CHIEVO-VERONA 2-2
Chievo (4-4-2):
Bizzarri 6; Schelotto 6,5, Dainelli 6,5, Cesar 5,5, Biraghi 6 (39′ st Sardo sv); Birsa 6 (14′ st Botta 6), Radovanovic 6, Izco 6, Hetemaj sv (13′ Cofie 5,5); Paloschi 7, Pellissier 6,5
A disp.: Bardi, Seculin, Gamberini, Frey, Meggiorini, Christiansen, Fetfatzidis, Pozzi, Vajushi. All.: Maran 6,5

Verona (4-3-3): Rafael 5,5; Pisano 5,5, Rodriguez 4,5, Moras 5, Agostini 5; Obbadi 5,5, Tachtsidis 6, Halfredsson 7 (21′ st Campanharo 6; 43′ st N. Lopez sv); Jankovic 6, Gomez 6,5 (21′ st Valoti 6), Toni 7.
A disp.: Benussi, Gollini, Sorensen, Martic, Marques, Christodoulopoulos, Nico Lopez, Fares, Fernandinho, Saviola. All.: Mandorlini 5,5

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 9′ Paloschi, 40 rig. Pellissier (C); 19 J. Gomez, 26 Toni (V)

Ammoniti: Hetemaj, Schelotto, Cesar (C); Jankovic, Obbadi, Toni, J. Gomez, Tachtsidis (V)

Espulsi: nessuno

Il derby al Chievo, decide Paloschi !!!

Paloschi autore del gol !

 

Verona-Chievo 0-1 – Un grandioso Chievo, una diga anche contro le polemiche, inevitabili al derby ancor più quando si perde. Partita vinta con merito per le occasioni e l’impegno messo in campo. Un Chievo straripante che aspetta la squadra avversaria senza farsi intimorire e senza subire le provocazioni del gioco duro degli avversari. Il Chievo crea e produce diverse occasioni: Radovanovic mette in crisi Benussi pescato fuori dai pali, con un tiro da oltre 40 metri. Paloschi crea il panico nell’area avversaria: atterrato in area, niente rigore ma va bene così.  Si vince lo stesso e con merito, il resto non conta(no) !!!
Sono tre punti importanti che staccano la zona retrocessione e mettono le ali alla truppa di Maran !

 

Tabellino

Marcatore: 76’ Paloschi

Verona (4-3-3): Benussi, Brivio, R. Marquez, Moras, Rodriguez, Martic (43′ Gonzalez), Lazaros, Tachtsidis, Hallfredsson (80′ Saviola), Nené, Toni (68′ Nico Lopez). All. Mandorlini

Chievo (4-3-3): Bizzarri, Zukanovic, Gamberini (68′ Dainelli), Cesar, Frey, Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa (57′ Schelotto), Paloschi, Meggiorini (62′ Pellissier). All. Maran.

Arbitro: Gervasoni di Mantova.

Ammonito: 42′ Radovanovic (C), 42′ Tachtsidis (H), 44′ R. Marquez (H), 65′ Moras (H), 93′ Paloschi (C).

IMG-20141221-WA0002