Crea sito

Tutti assieme appassionatamente

Come ai bei vecchi tempi, dai disemolo che la ghe volea nà rivolusion. Si iniziava a sentire puzza di stantio, questa volta un cambiamento che porta aria fresca e stimoli nuovi che fanno pensare alla meglio.
Si conoscono molto bene, uno sguardo e… semo capidi al volo !

Sinceramente le minestre riscaldate non vanno più bene e al Chievo l’hanno capito fidatevi, Malesani ha fatto il miracolo, Del Neri ha fatto grande il Chievo. Ogni uno ha il suo pezzo di storia e di gloria ora si respira quell’aria del primo anno in A, non so ma me dà l’impresion che sè godaremo un casin !

Non ci resta che augurare…un bel niente, con tuti i schei che ciapì se spetemo un posto in cempions !
 Scherzi a parte: ovviamente un abbraccio da parte di tutti i clivensi (tifosi del ceo).

Vai Chievo !!!

 

MODENA – CHIEVO 0-3

modena_chievoTortellini in brodo per Lei, lasagna al ragù per il sottoscritto, ovviamente acqua-vino e coperto compreso nel prezzo !
Tranquilli non siamo andati fuori di senno, dovete sapere che la vecchia (ieri era la sua festa) ha voluto venire a Modena a seguire il suo Chievo.
Ho iniziato i preparativi due giorni prima. Da impazzire.
Ha voluto: gruppo elettrogeno in caso di neve, tenda, tegame vario, scatolette, coperte e TV portatile. Siamo partiti all’alba per paura della nebbia ma fortunatamente non ne abbiamo trovata, siamo arrivati a modena verso le 10.30 e ci siamo accampati davanti lo stadio. Lei non capiva perchè ci guardavano ridendo…e ci credo sembravamo due superstiti del Titanic !!!
Arriva finalmente l’ora della partita, lo stadio è al completo tranne la curva del Ceo, ma tranquilli ci pensa “la pazza” a scaldare gli animi. Voleva il megafono come quello della curva del Modena, voleva incitare anche Lei, allora ne ho costruito uno di cartone…non vi dico dove me lo ha tirato.
La partita fila via scorrevole, con qualche occasione da brivido per il Modena per essere sinceri, il Chievo però aspetta il momento giusto per colpire e Cossato vola in alto e trafigge Ballotta. E’ una festa, devo placare “la bestiaccia” che oggi è più scalmanata del solito (le gocce di Valium nel brodo non sono servite a nulla).
Nel secondo tempo la musica non cambia e neanche la rompi della nonna, quando Lanna, servito da Perrotta, spara un bolide all’incrocio dei pali è l’apoteosi !!! Vi posso garantire che vedere una di 83 anni fare le capriole sugli spalti non è da tutti i giorni.
E’ fatta, abbiamo la partita in pugno,anche se Malesani corre ai ripari facendo un paio di cambi, il Chievo è impenetrabile, come il cervello della strega, che al terzo gol di Barzagli accende un bel fuoco in curva e urla: “dai che bruciamo la vecia” tutti la guardano pietrificati. Nonnaaaaa ma vuoi fare la fine di Giovanna D’arco ???
Meno male che il Chievo non ha più segnato altrimenti avrebbe messo lo stadio a ferro e fuoco.

Che gioia, abbiamo vinto sul campo di un’ottima squadra con un pubblico altrettanto ottimo.
Una tifoseria esemplare che trova la forza di cantare anche se sotto di tre gol, senza mai insultare gli avversari. Bravi !!!

Reti:

43′ p.t. Cossato (Chievo)
23′ s.t. Lanna (Chievo)
34′ s.t. Barzagli (Chievo)

nonna
ecco la “belva” della nonna

LECCE – CHIEVO 1-2

lecce_chievo_superlannaAncora Lui, il bomber del Chievo colpisce ancora con un gol fantastico. Per un attimo non ci ha creduto nemmeno
Lui, troppo bello per essere vero. Macchè credo o non credo, questo campionato è il Suo. Due tiri da fuori area in tre partite e due bei gol, niente male Salvatore !
La partita contro il Lecce si mette bene (non è la prima volta che il Chievo deve subire il primo gol per “svegliarsi”)
zero a uno e palla al centro. La supremazia clivense si fa sentire, i giocatori di Del Neri sono tosti e ben messi in campo, purtroppo però al 15′ del secondo tempo dopo appena sette minuti dal gol di Lanna Chevanton ristabilisce la parità. Peccato. Il Chievo non molla, la classe non è acqua carissimi amici e si vede, eccome che si vede.!
Il Ceo ingrana la quinta e attacca a testa bassa, pensate che quando arriva il gol della vittoria del magico Cossato, servito da un cross di Semioli, Fede è uno dei tanti giocatori clivensi che si trovano a tu per tu del povero Amelia, pensate che attacco.
Grandi i ragazzi della diga !!!

Reti:
08′ s.t. Lanna (Chievo)
14′ s.t. Chevanton (Lecce)
26′ s.t. Cossato (Chievo)

BRESCIA – CHIEVO 1-1

bre_chi_final_lanna“Non ci credo”, avrà sicuramente detto. Un gol bellissimo di Salvatore Lanna, il primo gol in serie A… e che gol !
Una bomba da trenta metri che piega le mani del povero Castellazzi. Un gol importante perchè permette al Chievo di giocare una partita in discesa.
E’ la prima partita di un campionato in cui il “nuovo Chievo” dovra dimostrare tutto il suo valore. La partita è piacevole
ma non pretendiamo il Chievo di Firenze visto nel primo campionato di serie A. Non c’è fretta, anche perchè la prossima sfida sarà con la Juventus, una squadra in formissima, il Chievo ha tutto il tempo per riposare e ripassare per benino i compiti, che sia la volta buona che
diamo una lezione di calcio alla vecchia signora ?
Nebbia non dovrebbe essercene e nemmeno ghiaccio, speriamo solo di incappare in un arbitro onesto.

Reti:
12′ p.t. Lanna (Chievo)
13′ s.t. Filippini rig. (Brescia)