Crea sito

A Genoa la schiacciata la serve il Chievo !!!

genoa-chievo-paloschi

Succede tutto nel secondo tempo, doppietta di Palo(schi) alla sua ex squadra e un buon piede in zona salvezza. Il Chievo si porta a otto punti dalla terz’ultima e può gestire con più serenità il proseguo del campionato, insomma siamo fuori dalle sabbie-mobili.
Rientra Frey e si rompe Hetemaj sostituito da Christiansen che non sfigura affatto, anzi dopo la sua entrata il Chievo mette le ali e si fa più pericoloso fino a colpire il Genoa.

Il Genoa ha trovato un avversario più “cattivo” con più fame di vittoria: Borriello ha un paio di volte la possibilità di andare a segno, ma si capisce che non è giornata. Lo è invece in casa Chievo, dove un Paloschi in gran spolvero concretizza quasi tutto quello che che passa il convento. Poteva portarsi a casa il pallone, se verso la fine della partita avesse fatto triplette, ma Perin è bravo e para. Avanti così !!!

 

tabellino

GENOA-CHIEVO 0-2
Primo tempo 0-0
Marcatori: st 4′ e 23′ Paloschi.

GENOA (3-4-3)
: Perin; Roncaglia, Burdisso, De Maio; Edenilson (32′ st Kucka), Rincon, Bertolacci, Bergdich (1′ st Borriello); Iago Falque, Niang (25′ st Pavoletti), Perotti. A disp. Lamanna, Tambè, Prisco, Marchese, Mandragora, Lestienne, Izzo, Laxalt. All. Gasperini.

CHIEVO (4-4-2): Bizzarri; Frey, Dainelli (29′ st Gamberini), Cesar, Zukanovic; Schelotto, Radovanovic, Hetemaj (31′ pt Christiansen), Birsa; Paloschi, Meggiorini (36′ st Biraghi). A disp. Seculin, Cofie, Fetfatzidis, Pozzi, Pellissier. All. Maran.

Arbitro: Doveri di Roma
Ammoniti: Hetemaj (C), Iago Falque (G), Bertolacci (G), Dainelli (C), Rincon (G), Birsa (C).

Il derby al Chievo, decide Paloschi !!!

Paloschi autore del gol !

 

Verona-Chievo 0-1 – Un grandioso Chievo, una diga anche contro le polemiche, inevitabili al derby ancor più quando si perde. Partita vinta con merito per le occasioni e l’impegno messo in campo. Un Chievo straripante che aspetta la squadra avversaria senza farsi intimorire e senza subire le provocazioni del gioco duro degli avversari. Il Chievo crea e produce diverse occasioni: Radovanovic mette in crisi Benussi pescato fuori dai pali, con un tiro da oltre 40 metri. Paloschi crea il panico nell’area avversaria: atterrato in area, niente rigore ma va bene così.  Si vince lo stesso e con merito, il resto non conta(no) !!!
Sono tre punti importanti che staccano la zona retrocessione e mettono le ali alla truppa di Maran !

 

Tabellino

Marcatore: 76’ Paloschi

Verona (4-3-3): Benussi, Brivio, R. Marquez, Moras, Rodriguez, Martic (43′ Gonzalez), Lazaros, Tachtsidis, Hallfredsson (80′ Saviola), Nené, Toni (68′ Nico Lopez). All. Mandorlini

Chievo (4-3-3): Bizzarri, Zukanovic, Gamberini (68′ Dainelli), Cesar, Frey, Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa (57′ Schelotto), Paloschi, Meggiorini (62′ Pellissier). All. Maran.

Arbitro: Gervasoni di Mantova.

Ammonito: 42′ Radovanovic (C), 42′ Tachtsidis (H), 44′ R. Marquez (H), 65′ Moras (H), 93′ Paloschi (C).

IMG-20141221-WA0002

Chievo vs Inter persa per demeriti

chievo-inter-paloschi-web

Chievo-Inter 0-2 – Possiamo iniziare da dove volete: arbitro fiscale, sfortuna, rimpalli strani, ecc, ecc. Ma alla fine si arriva sempre lì, sui gol sbagliati.  Alla fine quel che conta, alla faccia del bel gioco e delle occasioni o di aver fermato una grande, resta e resterà sempre il gol, se non li fai li fa l’avversario e se questo si chiama Inter stai sicuro che te lo fa !
Paloschi minuto 10° del primo tempo, si trova tutto solo a un paio di metri da Handanovic , il pallone li arriva di rimbalzo e deve solo sporcarlo per fare gol. Purtroppo decide di metterla di testa sul corpo del fortunato portiere. Paloschi voto 4.
Avrei (avremo) voluto vedere cosa sarebbe successo a livello psicologico se Paloschi avesse segnato, con l’Inter che Mancini si ritrova, il Chievo avrebbe dilagato. Invece siamo quì a rosicare per il risultato, per un’espulsione di Botta per doppio giallo (appena entrato) , molto fiscale in questo caso Massa di Imperia, molto meno con i nero-azzurri.
Da segnalare le prestazioni di Meggiorini e Birsa, ancora i migliori in campo. Lottatori, tutto per la causa Chievo. Voto 10.

Tabellino:

gol: 19′ Kovacic, 55′ Ranocchia

Chievo  (4-3-3): Bizzarri, Sardo, Cesar, Gamberini, Biraghi, Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa (63′ Botta), Paloschi (63′ Maxi Lopez), Meggiorini (85′ Pellissier). All. Maran.

Inter (3-5-2): Handanovic, Juan Jesus, Ranocchia, D’Ambrosio, Nagatomo, Medel, Kovacic (80′ Osvaldo), Guarin, Kuzmanovic (75′ Dodò), Icardi (76′ M’Vila), Palacio. All. Mancini.

Arbitro: Massa di Imperia.

Espulso: 72′ Botta (C)
Ammonito: 21′ Izco (C), 37′ Cesar (C), 41′ Meggiorini (C), 44′ Handanovic (I)

Lazio – Chievo 0-1

La cronaca:

Formazione inedita per la Lazio, bla bla bla rinuncia bla bla Klose, mentre Mauri ed Hernanes bla bla bla sono in  panchina. Prima frazione di gioco bla bla bla del laziale Konko e del clivense Paloschi le uniche conclusioni di un primo tempo e bla bla bla con pochi spunti d’interesse. L’inerzia dell’incontro bla bla bla cambia al minuto 61, quando i veneti  Clivensi non veneti please- bla bla bla passano a sorpresa meritatamente in vantaggio: azione strepitosa di Thereau, palla per Jokic che calcia, traversa e Paloschi ben appostato non sbaglia sulla ribattuta, segnando l’1-0 veronese Clivense (ostia dai !) La reazione laziale è bla bla bla e ancora bla bla bla, ma porta solamente ad una conclusione ravvicinata di Dias che bla bla bla e ancora tanti bla bla bla ; ben più pericoloso Mauri alla mezz’ora, che bla bla bla , ma da due passi il numero 6 biancocelste si divora il gol del pareggio e ancora tanti bla bla bla. L’ultimo ad arrendersi è Hernanes: il Profeta cerca (ma non trova) l’incrocio dei pali, palla fuori di poco e tanti bla bla bla e tanti vaffa….

Il Chievo fa l’impresa: Lazio battuta dai che godiamo !

Bla bla bla a tutti e lassa che i diga, la squadra mejo lè quela de la Diga !!!